Livorno-Cosenza, le interviste. Breda: "Prestazione deludente, ma non mi dimetto"

Il tecnico è amareggiato per la sconfitta contro i calabresi specie per come i suoi hanno tenuto il campo: "Sbagliato tutto dal primo all'ultimo minuto"

È un Breda scuro in volto quello che si presenta in sala stampa al termine della sconfitta per 0-3 contro il Cosenza. Sperava in una prestazione diversa alla luce di quanto fatto vedere dai suoi contro il Pordenone, invece ha dovuto assistere a una prova indecorosa da parte della propria squadra. La retrocessione ormai è dietro l'angolo, ma il tecnico finché non avrà la certezza della matematica condanna ha tutta l'intenzione di continuare a lavorare. 

Livorno-Cosenza, le pagelle

Mister, come si commenta una prestazione del genere?
"Abbiamo giocato con la paura e questi sono i risultati. La nostra volontà era quella di fare una partita diversa e invece non si è vinto un duello. I due gol presi a distanza di pochi minuti l'uno dall'altro sono la prova che non ci eravamo con la testa. Adesso c'è solo da resettare tutto e ripartire". 

La società si scusa con i tifosi: "Prestazione indecente"

A Pordenone si era vista una squadra grintosa. Perché questo cambio di atteggiamento?
"Non penso sia una questione di interpreti, ma di come si entra in campo. Forse con il Pordenone eravamo più liberi mentalmente mentre oggi era palese che avessimo paura. Il pallone sembrava scottare e anche i gol del Cosenza sono arrivati tutti da nostri errori". 

Livorno-Cosenza, la contestazione dei tifosi

Pensa che la squadra soffra il clima che si respira al Picchi?
"Probabile, ma se non vinci le partite in casa salvarsi diventa quasi impossibile. Oggi abbiamo tutti male dal primo all'ultimo minuto e dopo il primo gol avversario siamo spariti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pensa alle dimissioni?
"Non vedo mai nessuno dimettersi e non vedo perché dovrei farlo io. Lasciare ora sarebbe come scappare e io non scappo mai. Il presidente poi è libero di prendere le decisioni che vuole, ma non mi sembra che il Livorno senza di me abbia vinto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi: 176 tra Livorno e provincia, 1145 in Toscana. Il bollettino di giovedì 22 ottobre

  • Coronavirus, non rispettano l'isolamento fiduciario e passeggiano per strada: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento