menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Livorno-Cosenza, le pagelle: non si salva praticamente nessuno

Malissimo la difesa, stecca l'attacco. Breda in confusione non riesce a dare la giusta carica alla propria squadra

Il Livorno esce sconfitto per 3-0 dalla sfida salvezza contro il Cosenza. Partita già chiusa dopo i primi 45 minuti di gioco per via della doppietta di Asencio e del gol di Bruccinmi. Amaranto contestati a fine match. 

Livorno-Cosenza, le interviste. Breda: "Non mi dimetto"

Plizzari 4: sul primo gol poteva e doveva respingere meglio, poi gli tirano solo e solamente da pochi metri. Mai una parata degna di nota.

Del Prato 5,5: dalla sua parte il Cosenza spinge tantissimo e il giovane scuola Atalanta soffre specie perché non ha aiuto dai compagni.

La società si scusa con i tifosi: "Prestazione indecente"

Silvestre 5: in ritardo la chiusura su Asencio sullo 0-2. In affanno nella difesa a quattro, migliora quando Breda decide di passare a tre.

Bogdan 5,5: sui palloni alti ha quasi sempre la meglio, ma quando Carretta gli va via in velocità spesso e volentieri sono dolori.

Livorno-Cosenza, la contestazione dei tifosi

Porcino 4,5: a rivedere il replay è lui che si perde Asencio sul vantaggio avversario. Ci sorge però un dubbio: chi decide le marcature sui calci piazzati?

Luci 4,5: la partita 300 in maglia amaranto avrebbe meritato un esito differente. Protagonista in negativo nel raddoppio calabrese, in confusione per tutta la partita.

Agazzi 4: sbaglia tanti, troppi passaggi e non riesce a far girare la squadra. Condisce il tutto con una inutile espulsione per proteste.

Rizzo 5: non si vede praticamente mai, poi nel finale di primo tempo ha una ghiottissima occasione per segnare ma la spreca (45’ Di Gennaro 6: entra quando ormai la partita non ha più nulla da dire).

Marras 5,5: è sempre tra i migliori in campo, ma oggi l’esterno non ha brillato. Si divora due ghiotte occasioni per segnare.

Murilo 4,5: si vede poco e male sia come trequartista nel 4-2-3-1 che come ala nel 4-3-3 (57’ Brignola 5: pronti via e viene subito ammonito. Si vede che è in ritardo di condizione).

Braken 4: c’era proprio bisogno di andare a pescare nella serie B olandese? Impalpabile e sostituito dopo 45 minuti (45’ Ferrari 5,5: meglio rispetto al compagno, ma gioca sempre spalle alla porta).

All. Breda 4: squadra completamente senz’anima. Nella partita che valeva quasi una stagione finisce sotto di tre reti alla fine del primo tempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Psichiatria Livorno, la denuncia dell'ex direttore: "Pazienti legati ai letti, ormai è una procedura standard da quando c'è il Covid "

Attualità

Maltempo, tromba marina davanti alla Terrazza Mascagni: le foto

Giardino

Bonus verde 2021: come ottenere le detrazioni fiscali

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento