Venerdì, 19 Luglio 2024
Volley

Volley B maschile, lo IES MVTomei completa l'impresa: il 3-1 agli Italchimici significa salvezza

Gli uomini di Piccinetti, dopo il netto successo in terra umbra, si ripetono anche nel ritorno dei playout in un PalaTomei stracolmo, rimontando il set di svantaggio. La gioia finale è incontenibile

IES MVTOMEI – ITALCHIMICI FOLIGNO 3-1 

IES MVTOMEI: Wiegand, Morelli, Imbriolo, Costa, Grassini, Riposati, Puccinelli L2, Lupo, Langella, Poli, Facchini, Croatti, Baracchino, Langella L1. All.: Piccinetti-Rossi.

ITALCHIMICI FOLIGNO: Guerrini, Sposato L1, Bucciarelli, Costanzi, Bartolini, Musco, Canenti, Giordani, Schippa L2, Carbone, Toselli, Bregliozzi, Scarpi. All.: Restani-Bovari.

ARBITRI: Minelli di Collegno e Viale di Cuneo.

PARZIALI: 22-25, 25-23, 25-20, 25-18.

In un Pala Tomei gremito oltre l’inverosimile i ragazzi di Massimiliano Piccinetti superano in rimonta gli avversari dell’Italchimici Foligno e conquistano la salvezza: il prossimo anno sarà ancora Serie B.

Partita dalle mille emozioni quella giocata nell’impianto di Via Campania, dove il pubblico ha svolto il ruolo di settimo giocatore in campo sostenendo a gran voce la squadra e spingendola verso il successo finale che consentirà alla società di disputare la quarta serie nazionale anche la futura stagione.

Ies in campo con il sestetto tipo con Gori opposto a Croatti, Imbriolo e Poli in banda, Grassini e Baracchino al centro, libero Langella. Foligno recupera Toselli in banda, l’altro schiacciatore è Carbone, al centro Bucciarelli  e Giordani, Musco opposto a Costanzi, libero Sposato.

Inizio di gara altalenante, con le squadre che si sorpassano ininterrottamente dall’inizio alla fine per tutta la durata del primo set. Partenza fulminante di Imbriolo (ultima partita da giocatore per il vicecapitano livornese) molto ispirato in posto quattro, in banda c’è anche Poli che a servizio si fa valere (suo l’ace del 9-7), ma gli ospiti non demordono e si fanno sentire con i primi tempi di Giordani e le battute di Carbone. Umbri avanti 16-13 con coach Piccinetti che spende il primo time-out. Qualche difficoltà a muro per Livorno che fa fatica anche nei primi tempi. Il primo, firmato Baracchino, vale il 20-21 con il tecnico livornese che fa entrare a servizio Morelli: dal 22 pari due errori dei locali consentono a Foligno di arrivare al primo set point che il muro di Bucciarelli trasforma nel punto del 22-25.

Al rientro in campo la squadra di casa è più determinata e meno fallosa, solita bella striscia al servizio di Poli che vale l’8-6, lo IES mantiene due - tre punti di vantaggio fino al 13-11 con coach Restani che richiama i suoi giocatori in panchina. Si arriva al massimo vantaggio (19-15) per Croatti e compagni, finalmente sciolti e a proprio agio in campo, con Italchimici costretto a spendere il secondo tempo della frazione. Gli ospiti corrono ai ripari operando il doppio cambio, con dentro Bregliozzi in alzata e Canenti opposto, nel finale di set in evidenza Gori che da posto due conquista il primo set point del MVTomei (24-19). Dopo un po’ di immancabile sofferenza il primo tempo di Baracchino consente ai biancorossi di pareggiare i conti (25-23).

I ragazzi di Piccinetti vogliono chiudere i conti e nel terzo parziale il vantaggio, dopo una partenza equilibrata, sorride quasi sempre ai locali. Sul 18-16 tempo per Foligno che però sembra aver perduto la necessaria lucidità, buon turno in battuta per Croatti che spinge i suoi verso la conquista del set (20-16). Sul 22-19 l’alzatore biancorosso è costretto a uscire per un piccolo infortunio, al suo posto riecco Morelli. Si arriva al fatidico 24-20, tutto il pubblico si alza in piedi per il punto decisivo del match (allo IES bastava infatti vincere due set per andare a punto e garantirsi la salvezza): a servizio va Gori ed è il suo ace sporco a valere il punto del 25-20 che manda in paradiso squadra, panchina, società e pubblico: partono da lì i festeggiamenti per la salvezza e il resto della partita è pura accademia.

La quarta frazione comincia con il coro “Un capitano, c’è solo un capitano”: è il giusto tributo a Wiegand, sceso in campo al posto di Gori e alla sua ultima partita da giocatore, nel sestetto prendono posto anche il secondo libero Puccinelli e Riposati in banda al posto di Poli. La squadra dei Vigili del Fuoco amministra il vantaggio con tranquillità, visto che ormai gli avversari non hanno niente da chiedere alla gara. Sul 12-9 passerella anche per Costa che entra in campo al posto di Baracchino, la partita non ha davvero nient’altro da raccontare, se non le braccia alzate al cielo del popolo biancorosso a gustarsi il prezioso risultato.

La società del MVTomei ha lanciato durante la gara una raccolta fondi a favore delle popolazioni dell’Emilia-Romagna duramente colpite dall’alluvione degli scorsi giorni. Alla partita sono stati raccolti circa 250 €, ma la società invita chi fosse interessato a donare ancora a recarsi entro il 30 maggio presso la Segreteria di Via Campania per effettuare di persona una donazione o, in alternativa, a versare con bonifico bancario (IT65D0103013909000000336636 - intestato a 115volleyballteam) indicando la causale "Donazione Emilia Romagna'. Sui canali della società verrà poi pubblicata la ricevuta del versamento all'associazione scelta dai Vigili del Fuoco come destinataria di quanto raccolto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley B maschile, lo IES MVTomei completa l'impresa: il 3-1 agli Italchimici significa salvezza
LivornoToday è in caricamento