Lavori in viale Mameli, come cambia la viabilità

Al via la riqualificazione del marciapiede. I lavori, che dureranno un paio di mesi, saranno divisi in due fasi

Inizieranno da lunedì 4 febbraio i lavori di riqualificazione del marciapiede lato nord di viale Mameli, nel tratto che va da via Marradi fino all’intersezione con via Bonamici. Questo marciapiede, lungo 165 metri e con una larghezza media di 3,25 metri, è costituito da una zona interna posta fra i muretti di proprietà privata e un cordolo che delimita una fascia a verde alberata, separata dalla carreggiata da un cordone in pietra. La pavimentazione presenta buche, sconnessioni e avvallamenti. La soluzione progettuale prevede di intervenire sulla zona interna mediante una leggera demolizione fino a 20 centimetri della pavimentazione compreso il sottofondo, il rifacimento del massetto in calcestruzzo e la posa della nuova pavimentazione in conglomerato bituminoso tipo "tappetino per marciapiedi". Saranno posti in opera nuovi cordoli in calcestruzzo in sostituzione di quelli che attualmente delimitano internamente la fascia alberata.Il cordolo/banchina in pietra che costeggia la carreggiata sarà rimosso e sostituito con cordoli in granito. Saranno inoltre realizzate alcune opere fognarie, il ripristino in quota dei chiusini e la pulizia delle caditoie esistenti. Gli attraversamenti pedonali saranno adeguati alla normativa vigente in materia di eliminazione delle barriere architettoniche. In fase di attuazione dei lavori saranno presi contatti con le associazioni dei disabili per soddisfare eventuali ulteriori richieste in materia di abbattimento delle barriere architettoniche. In fase di attuazione dei lavori saranno presi contatti con le varie associazioni (disabili motori, ipovedenti/non vedenti, ecc.) per venire incontro ad eventuali ulteriori richieste in materia di abbattimento delle barriere architettoniche.

Le modifiche alla viabilità

I lavori dureranno, indicativamente, un paio di mesi. Saranno eseguiti in due fasi: durante la prima fase, a partire da lunedì 4 febbraio, si lavorerà al tratto di marciapiede di viale Mameli (lato nord) che va da via Bonamici fino all’altezza dell’intersezione con via Oscar Ghiglia, con istituzione del senso unico in questo stesso tratto del viale Mameli (direzione via Bonamici – via Ghiglia). I veicoli provenienti da via Marradi/viale della Libertà e diretti verso viale Fabbricotti/viale Boccaccio dovranno svoltare a destra in via Ghiglia. I mezzi del trasporto pubblico linea 3 abitualmente diretti da via Marradi verso viale Boccaccio, per raggiungere il semaforo all’intersezione viale Mameli/viale Fabbricotti seguiranno il percorso alternativo via Marradi - via Calzabigi – via Redi. Inoltre, lungo il tratto di viale Mameli interessato da questa prima fase dei lavori sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata (su entrambi i lati), con limite di velocità di 30 km/h. Divieto di sosta con rimozione forzata anche in via Redi per un tratto di 20 metri (su entrambi i lati) a partire dall'intersezione con via Calzabigi, al fine di consentire un'agevole manovra ai bus che percorrono l'itinerario alternativo. 

Durante la seconda fase dei lavori si renderà invece necessario istituire il senso unico per tutto il tratto di viale Mameli che va da via Bonamici a via Marradi, nella direzione via Bonamici – via Marradi, con conseguente interdizione dell’accesso a viale Mameli ai veicoli provenienti da via Marradi/viale della Libertà e diretti verso viale Fabbricotti/Boccaccio. La lanterna semaforica all’intersezione via Marradi/viale Mameli sarà adeguata e sarà predisposta adeguata cartellonistica di preavviso e segnaletica di canalizzazione con jersey in plastica rossa e bianca. Anche per questa seconda fase dei lavori è previsto il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati di tutto il tratto di viale Mameli interessato dai lavori, il limite di velocità di 30 km/h e la deviazione dei mezzi pubblici della linea 3 lungo il percorso via Marradi – via Calzabigi – via Redi – viale Mameli. Sarà garantito il passaggio dei pedoni in condizioni di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un posto dove dormire e un lavoro per Livio: la storia a lieto fine del senzatetto di via Ricasoli

  • Trovato morto a 43 anni, la Leccia piange Alessio Morelli. Il ricordo di una volontaria Svs: "Un bravo ragazzo"

  • Tragedia alla Leccia, 43enne trovato morto in casa

  • In ospedale per overdose, muore a 34 anni: indagano i carabinieri

  • Le cinque migliori pizzerie di Livorno

  • Tragedia a San Vincenzo, muore in moto a 31 anni

Torna su
LivornoToday è in caricamento