menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piombino, ristruttura il ristorante e getta i materiali di scarto nei campi: denunciato 28enne

A incastrare l'uomo il fatto che alcuni addobbi buttati riportassero il nome del locale. Adesso, se non vuole affrontare un processo, dovrà pagare 6.500 euro di multa

Aveva ristrutturato il suo ristorante poco prima della chiusura imposta dal governo per il Coronavirus, salvo poi  abbandonare alcune parti del vecchio locale e materiale di scarto nei campi. Per questi motivi un 28enne di Piombino è stato denunciato per smaltimento illecito di rifiuti. A scoprire la "discarica" che l'uomo aveva creato a Bocca di Cornia in provincia di Piombino, è stata una pattuglia dei carabinieri della stazione forestale di Venturina. Tra i tanti materiali abbandonati, infissi, tavole, tubi, materiale edile, plastica, generi alimentari scaduti, arredi natalizi, addobbi con il nome del locale, l'agenda delle prenotazioni e altri documenti il cui esame ha consentito di risalire proprio al ristorante in questione. Una parte degli addobbi buttati nel campo era stata recentemente ritratta in alcune fotografie postate sul profilo Facebook del locale, come immagine pubblicitaria. L'uomo adesso ha davanti due scelte: smaltire i materiali secondo la norma e chiudere la vicenda col pagamento 6.500 euro di multa euro o affrontare un processo per un reato che prevede l'arresto fino ad un anno o l'ammenda fino a 26mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento