rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Livorno | Furti in serie nei garage della città, arrestato 43 enne: l'elenco dei colpi messi a segno. VIDEO

L'uomo, portato in carcere, dovrà rispondere anche di ricettazione ed evasione dai domiciliari

Otto furti ai danni di altrettanti garage, ricettazione e numerose evasioni dai domiciliari. Queste le accuse che hanno portato all'arresto di un 43enne del posto che è stato condotto in carcere. Le indagini dei carabinieri che hanno portato all'individuazione dell'uomo sono state eseguite grazie all’analisi dei filmati di impianti di videosorveglianza pubblici e privati, all’esame di dichiarazioni testimoniali e alle descrizioni fornite da alcune delle vittime, ricostruendo così un identikit e un modus operandi che hanno permesso di identificare il malvivente.

Di seguito ecco l'elenco di alcuni dei colpi che sono stati messi a segno nei garage di varie zone della città: 

  • 7 settembre - via Giovanni del Fantasia: furto di una mountain bike ed una latta di olio d’oliva da 5 litri;
  • 18 settembre - via Maggi - furto di quantità di integratori. In questo caso il 43enne è stato notato con in mano un sacchetto di medicinali, nei paraggi di un altro condominio di via Roma attorno al quale era stato visto aggirarsi con fare sospetto.
  • 10 novembre - via Roma: furto di alcuni utensili e di un casco, aventi un valore complessivo di circa 350 euro.
  • 3 ottobre - via Maggi: furto di bicicletta elettrica del valore di circa 550 euro.
  • 13 ottobre - via Redi e via Crispi - Furto di due biciclette di cui una dal valore di 1.200 euro
  • 28 febbraio - via Salvini -, notato all'esterno di un condominio, il malvivente avrebbe detto di essere "in attesa di un parente", ma subito dopo il proprietario del garage ha trovato lo stesso a soqquadro denunciando l'ammanco di numerosi oggetti.

Senza titolo-366

Il 3 gennaio invece il 43enne è stato sorpreso dai carabinieri in un bar dove era presente anche una bicicletta risultata rubata. Quest'ultimo, accortosi di essere stato notato, ha cercato di darsi repentinamente alla fuga rannicchiandosi dietro un’auto in sosta. Subito raggiunto, ha provato a negare che il mezzo a due ruote fosse in suo possesso ma dagli accertamenti è emerso che aveva raggiunto il locale proprio in sella a quella bici e per questo è stato denunciato per ricettazione.

Tutti gli indizi raccolti dai carabinieri hanno quindi indotto il Gip a ravvisare "un quadro indiziario gravissimo che converge univocamente sul 43enne livornese quale autore seriale dei diversi furti". Per questo nei suoi confronti sono scattate le manette e il successivo trasferimento in carcere.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno | Furti in serie nei garage della città, arrestato 43 enne: l'elenco dei colpi messi a segno. VIDEO

LivornoToday è in caricamento