Cronaca

Furti nelle scuole, arrestato livornese di 24 anni

Il ladro, presunto responsabile di cinque colpi negli istituti livornesi, è stato colto dai carabinieri in flagranza di reato

Individuato e arrestato in flagranza di reato il presunto autore di numerosi furti negli istituti scolastici cittadini perpetrati nelle ultime settimane. L'uomo, un livornese di 24 anni con precedenti penali, è stato fermato dai carabinieri all'interno della succursale della scuola secondaria di primo grado "G. Borsi", in Via San Gaetano Pazzini, nel primo pomeriggio di sabato scorso 4 maggio mentre, dopo aver forzato con una spranga di ferro una porta di sicurezza e aver rotto una finestra, si stava impossessando di un pc portatile, opportunamente occultato all'interno di una valigetta, anch'essa sottratta dall'istituto.

Le forze dell'ordine stavano monitorando già da alcuni giorni il ragazzo, denunciato a piede libero lo scorso mercoledì 1 maggio per ricettazione e furto dopo che, ad un controllo in seguito all'ennesimo furto alla scuola Mazzini di Via Targioni-Tozzetti, era stato trovato in possesso di alcuni materiali per parrucchiere e da cancelleria trafugati dall'istituto Colombo in occasione dell'ultimo raid. Un ulteriore sopralluogo presso le scuole Mazzini ha stretto poi il cerchio attorno al livornese.

Sono in totale cinque i colpi di cui è accusato il 24enne: due alle Borsi, due alle Mazzini e uno alle Colombo. Presunta la sua responsabilità anche nel furto avvenuto all'Istituto Nautico, per il quale i carabinieri stanno ancora indagando. Il ragazzo, privo di una famiglia stabile alle spalle e probabilmente aiutato da altri soggetti nello smistamento della merce rubata, si trova adesso in stato di fermo presso la Casa Circondariale di Livorno, con la refurtiva che, a breve, sarà restituita agli istituti scolastici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle scuole, arrestato livornese di 24 anni

LivornoToday è in caricamento