rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

La Rosa | Smurano la cassaforte nella casa di un 92enne morto il giorno prima e scappano, ma vengono inseguiti da tre carabinieri: un arrestato, in fuga i complici

Il ladro ha cercato di disfarsi di una sacca nera all'interno della quale era presente una mazza di ferro

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI LIVORNOTODAY

È stato sorpreso da un maresciallo dei carabinieri fuori servizio subito dopo aver compiuto, insieme a due complici che sono riusciti a scappare, un furto nell'appartamento di un anziano deceduto il giorno prima. Per questo un 23enne di origine albanese è stato arrestato, con il fondamentale supporto della squadra delle volanti, nella serata di ieri, mercoledì 14 febbraio. Sulla base di quanto ricostruito, alla questura è giunta una chiamata da parte del militare dell'Arma che riferiva di aver scoperto alcuni soggetti mentre rubavano  all'interno di un appartamento in zona via Muratori. 

Il maresciallo infatti aveva notato tre soggetti uscire dal balcone di un'abitazione posta al primo piano e darsi alla precipitosa fuga non appena intuito di essere stati scoperti. Il carabiniere, con l'ausilio di altri due colleghi fuori servizio, decideva così di mettersi all'inseguimento dei malviventi lungo  le vie del circondario sempre in linea con la sala operativa che nel frattempo ha inviato sul posto una volante. Gli agenti, grazie alle preziosi informazioni ricevute, sono riusciti a bloccare il sospetto ladro che, durante la fuga, aveva lanciato un sacco nero in un vialetto di via Francesco de Sanctis poco dopo aver oltrepassato via dell'Ardenza. 

qr code LivornoToday 

+++ INQUADRA IL QR-CODE O CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE WHATSAPP DI LIVORNOTODAY +++

Insieme al maresciallo, i poliziotti hanno percorso a ritroso la strada fatta durante l'inseguimento e recuperato il sacco contenente una grossa mazza in ferro e una cassaforte appena smurata. Subito dopo si sono portati nell'appartamento svaligiato scoprendo che apparteneva a un anziano del 1931 deceduto solamente il giorno prima. Entrati nell'abitazione in questione grazie all'intervento dei vigili del fuoco, le forze dell'orine hanno trovato tutte le stanze a soqquadro mentre il figlio del 92enne, giunto anche lui sul posto, ha riferito che all'interno della cassaforte vi erano circa 200 euro in contanti ed alcuni documenti bancari di Poste Italiane e dell'Istituto Cassa di Risparmio Castagneto Carducci relativi ad alcuni fondi di investimento del defunto genitore. Alla luce di quanto emerso, il 23enne è stato arrestato per furto in abitazione in concorso mentre sono ancora in corso le ricerche degli altri due complici. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Rosa | Smurano la cassaforte nella casa di un 92enne morto il giorno prima e scappano, ma vengono inseguiti da tre carabinieri: un arrestato, in fuga i complici

LivornoToday è in caricamento