Cronaca Antignano / Via Uberto Mondolfi

Cantieri di Asa all'Apparizione, i gestori del distributore Eni: "Troppe inversioni pericolose, qui è il caos"

Auto e mezzi pesanti passano all'interno del piazzale e molto vicino alle pompe di benzina: "È a rischio la sicurezza"

I lavori che Asa sta effettuando all'altezza della chiesa dell'Apparizione stanno mettendo in difficoltà i gestori del distributore Eni di via Mondolfi, gestito da Claudio Scutti e Susanna Sardi. Tutti i mezzi che, infatti, da Ardenza intendono imboccare la variante Aurelia o procedere in direzione Montenero, dal momento che non possono svoltare alla chiesa a causa del cantiere, proseguono a diritto in via Mondolfi ed entrano all'interno del piazzale del distributore per fare inversione e tornare indietro, creando così lunghe code e mettendo di conseguenza in difficoltà i gestori dell'impianto sotto l'aspetto della sicurezza.

Le auto, i camion e anche gli autobus fanno così il loro ingresso nel piazzale per far manovra e tornare indietro verso Montenero. "Abbiamo un grosso problema - spiegano infatti i due gestori -. Qui stiamo lavorando e ogni giorno rischiamo di essere investiti dai mezzi che entrano per fare l'inversione. Così non si può andare avanti".

distributore agip via mondolfi4

"Il piazzale - spiegano - è privato, ma non è un problema se i mezzi passano da qui. Ciò che chiediamo è di fare attenzione a noi che lavoriamo e alle persone che stanno facendo riferimento. È già capitato diverse volte - spiegano i gestori - che i mezzi ci passino accanto con il rischio che ci investano. Abbiamo posizionato dei cartelli con scritto di poter fare il giro largo, ma la gente non capisce e passa rasente alle pompe di benzina. Si sono già verificati alcuni incidenti tra auto che facevano manovra, e una vettura è perfino finita nel fossato. Abbiamo segnalato la questione al Comune circa due settimane fa, ma non abbiamo avuto nessuna risposta".

distributore agip via mondolfi5-2

"Non chiediamo molto - concludono , solo che qualcuno venga a fare una segnaletica in modo che le auto e i mezzi pesanti possano fare il giro largo permettendoci di lavorare in tutta sicurezza". I due gestori evidenziano poi un altro aspetto del problema: "Il piazzale con il passaggio di tutti questi mezzi pesanti è distrutto e andrà riasfaltato perché il continuo transito ha rovinato l'asfalto". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri di Asa all'Apparizione, i gestori del distributore Eni: "Troppe inversioni pericolose, qui è il caos"

LivornoToday è in caricamento