Luna park di Porta a Terra, le giostre distrutte da un incendio

Rogo doloso al parco attrazioni: danni per oltre 40mila euro, ma i gestori assicurano: "Riapriamo già domenica pomeriggio, questi atti vandalici non ci fermeranno"

Un boato. E poi le fiamme. A raccontare dell'incendio che nella notte tra sabato e domenica 24 marzo ha distrutto alcune giostre del luna park di Porta a Terra è Valter De Bianchi, il titolare di una delle struttura più amate dai ragazzini, l'autoscontro, andato a fuoco insieme al brucomela nel rogo doloso appiccato da ignoti. A dare l'allarme sono stati ai vigili del fuoco sono stati proprio i gestori delle due attrazioni che hanno provveduto immediatamente a spegnere le fiamme: "Abbiamo le roulotte nello spazio qui vicino  - dice De Bianchi -, abbiamo sentito un boato e qualcuno di noi ha visto che le giostre stavano prendendo fuoco. Siamo subito corsi con gli estintori che teniamo dentro le roulotte e abbiamo spento l'incendio. Per fortuna siamo riusciti a limitare i danni, perché se le fiamme avessero attaccato tutta la struttura sarebbe stato un dramma, non saremmo riusciti a spegnere l'incendio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I giostrai: "Stiamo lavorando duramente, riapriamo già oggi"

Sul posto, insieme ai vigili del fuoco, gli uomini della squadra mobile, che coordinano le indagini, e quelli della polizia scientifica per i rilievi del caso. Tutto, comunque, farebbe pensare a un incendio di origine dolosa, considerato il ritrovamento della benzina utilizzata per appiccare le fiamme. Al vaglio degli inquirenti anche i filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza. I danni, fortunatamente coperti dall'assicurazione, ammonterebbero a circa 40mila euro. "Stiano lavorando tutti insieme - conclude De Bianchi -, la grande famiglia dei giostrai ha fatto squadra e siamo tutti qui a ripulire e sistemare. Oggi pomeriggio riapriremo con meno autoscontro ma renderemo la giornata felice ai più piccoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • Tragedia alla Rosa, accusa un malore e muore a 56 anni davanti al marito

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi: 176 tra Livorno e provincia, 1145 in Toscana. Il bollettino di giovedì 22 ottobre

  • Coronavirus, non rispettano l'isolamento fiduciario e passeggiano per strada: denunciati padre e figlia

  • Livorno, inizia l'era di Giorgio Heller: "Piazza importante, pronti a rinforzare la squadra. Le pendenze? Saranno saldate"

  • Coronavirus nelle Rsa, boom di casi: oltre 100 i positivi tra ospiti e operatori. E Coteto diventa struttura Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento