rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Boxe livornese in lutto, addio a Romano Fanali: è morto a 80 anni il tre volte campione italiano dei superleggeri

Nato a Livorno nel 1942, sfiorò anche il titolo europeo a Barcellona nel 1975. Il cordoglio del Comune di Collesalvetti, del quale era stato dipendente in forza alla polizia municipale

Sessantadue incontri di boxe disputati, quarantotto dei quali vinti. Tre di questi gli hanno anche consentito di conquistare il titolo di campione italiano dei superleggeri, mentre in uno dei dodici persi ha sfiorato la soddisfazione della gioia continentale, uscendo sconfitto dal confronto con Jose Ramon Gomez Fouz davanti al pubblico catalano di Barcellona. Lutto nel mondo del pugilato livornese, e non solo, per la scomparsa di Romano Fanali, 80 anni compiuti pochi giorni fa. A darne notizia è stato il Comune di Collesalvetti dove l'ex campione del ring aveva lavorato come dipendente, in forza alla polizia municipale.

Unendosi al cordoglio della famiglia l'amministrazione colligiana ha ricordato come "Fanali sia stato tre volte campione italiano dei pesi superleggeri, sfiorando il titolo europeo nel 1975 a Barcellona, lottando per 15 assalti con il campione Jose Ramon Gomez Fouz". Ritiratosi dal ring nel marzo del 1976, a 34 anni, Fanali, nato a Livorno nel 1942, concluse la propria carriera dopo aver conquistato il titolo italiano nel 1975 battendo il friuliano Bruno Freschi fermato nella sesta ripresa per una ferita proprio a Livorno. Gli altri due invece risalgono al 1965 e al 1968, dopo aver superato il tarantino Bruno De Pace il marchigiano Massimo Consolati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boxe livornese in lutto, addio a Romano Fanali: è morto a 80 anni il tre volte campione italiano dei superleggeri

LivornoToday è in caricamento