rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Porto Azzurro

Isola d'Elba | Ditta ignora il divieto di prosecuzione dei lavori e costruisce una piscina abusiva: cinque denunciati

Dalle indagini è emerso anche che uno degli operai usati non aveva regolare contratto

Cinque denunciati per abuso edilizio e una sanzione di 3mila euro. Queste le conseguenze per una ditta che operava a Porto Azzurro commettendo però diversi illeciti che sono stati scoperti dai carabinieri con il supporto della polizia municipale. I militari dell'Arma, durante i controlli per contrastare l'abuso edilizio, hanno sequestrato una piscina di oltre 50 metri cubi di volume all'interno di una proprietà privata, realizzata in cemento armato in assenza delle previste autorizzazioni e contravvenendo a un pregresso divieto di prosecuzione dei lavori imposto dall'amministrazione comunale per una carenza di documentazione.

Due delle persone deferite all'autorità giudiziaria sono risultate essere i soci amministratori di una delle imprese addette ai lavori e a loro è stata contestata anche la violazione delle norme sull'immigrazione clandestina poiché da indagini più approfondite è emerso che era stato impiegato un cittadino straniero autorizzato a permanere sul territorio nazionale solo temporaneamente per motivi turistici, ma sprovvisto di permesso di soggiorno e pertanto privo di regolare contratto di lavoro. Per questo alla società è stata una maxi sanzione amministrativa di oltre 3mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isola d'Elba | Ditta ignora il divieto di prosecuzione dei lavori e costruisce una piscina abusiva: cinque denunciati

LivornoToday è in caricamento