Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Ristoratori in presidio a Montecitorio, in arrivo i soldi del bonus filiera: "Prima vittoria, ma la protesta non si ferma"

La manifestazione per chiedere un maggiori sussidi al governo è iniziata il 22 febbraio e continuerà a oltranza: "Aspettiamo i 20 miliardi del decreto Quinquies"

Prosegue senza sosta la protesta dei ristoratori italiani davanti a Montecitorio iniziata lunedì 22 febbraio. Dopo quattro giorni di sit-in davanti davanti la sede della Camera, un primo risultato sembra essere stato raggiunto come testimonia il presidente di Ristoratori Toscana Pasquale Naccari: "Sono in arrivo sui nostri conti correnti - le sue parole - i soldi del bonus filiera. La nostra battaglia però non si ferma e resteramo a Roma ad aspettare i 20 miliardi del decreto ristori Quinquies da destinare ad imprese e autonomi. In aggiunta pretendiamo che il passaggio da una zona all'altra avvenga dal lunedì e non più la domenica come accaduto a San Valentino". 

Naccari parla anche delle nuove possibili chiusure in arrivo con il primo Dpcm di Draghi: "Capiamo benissimo che nel caso in cui la situazione epidemiologica peggiorasse sarebbero necessarie misure più restrittive. Siamo stati i primi a chiedere di chiudere i locali per tutelare la salute pubblica. Ma se dobbiamo stare chiusi, sono indispensabili ristori adeguati. Finora, invece, abbiamo ottenuto solo briciole che hanno al massimo coperto il 4% del fatturato mensile". 

I ristoratori, tra cui è presente anche Fabio Sanna in rappresentanza degli esercenti di Livorno, hanno già incontrato alcuni esponenti politici tra cui: il deputato di Fdi Riccardo Zucconi, i senatori di Forza Italia Massimo Mallegni ed Alessandra Gallone, l'ex ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, quest'ultimo determinante, insieme al capo politico del M5s, Vito Crimi, e Gennaro Migliore di Italia Viva, per sbloccare il pagamento del bonus filiera. Oggi, giovedì 25 febbraio, i manifestanti si sono confrontati con la vicepresidente del Pd, Debora Serracchiani.  Anche a lei è stato consegnato il documento che contiene le richieste a tutela della categoria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoratori in presidio a Montecitorio, in arrivo i soldi del bonus filiera: "Prima vittoria, ma la protesta non si ferma"

LivornoToday è in caricamento