rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Terni, il dietrofront di Stefano Bandecchi: ritirate le dimissioni da sindaco

La notizia data dall'ufficio stampa del Comune umbro: "Comunico ufficialmente la revoca. Mi hanno convinto le opposizioni"

Dopo il terremoto, il dietrofront. Stefano Bandecchi, 62enne imprenditore livornese e segretario nazionale di Alternativa Popolare, nella tarda mattinata di oggi, venerdì 16 febbraio 2024, ha presentato le revoca delle dimissioni da sindaco che erano state protocollate dagli uffici comunali appena una settimana fa. La decisione, disse a suo tempo Bandecchi in un video pubblicato su Instagram, era stata presa per evitare "il rischio di una dittatura bandecchiana": adesso, come si legge sul sito dell'amministrazione comunale, la marcia indietro del politico che tornerà così a ricoprire il ruolo per il quale era stato eletto a maggio 2023.

"La presente - scrive il sindaco al presidente del consiglio comunale e per conoscenza alla prefetto - per comunicare ufficialmente la revoca delle dimissioni presentate al consiglio comunale, assunte al protocollo del Comune di Terni il 9 febbraio 2024". Poi la storia pubblicata sui social con la quale Bandecchi spiega, a suo modo, cosa lo avrebbe spinto a tornare sui propri passi: "Mi hanno convinto le opposizioni...", la frase a commento del post.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, il dietrofront di Stefano Bandecchi: ritirate le dimissioni da sindaco

LivornoToday è in caricamento