Cronaca

Toscana Pride, rimandata al 2022 la parata di Livorno

Nuovo rinvio dopo quello dello scorso anno. Previsti quindi flash mob, reading e performance artistiche in sei città toscane e, dal 21 al 26 giugno, talk sui diritti Lgbtqia+ in diretta Facebook

foto Ansa

La parata per il Toscana Pride, prevista a Livorno per il 2021, non ci sarà. L'appuntamento infatti è stato rimandato al 2022. Già lo scorso anno l'iniziativa era stata rinviata a causa dell'emergenza coronavirus. Allo slogan 'Liberiamo i diritti per una Toscana ancora più rainbow', le 14 associazioni che compongono il comitato organizzatore della manifestazione hanno comunque deciso di dare vita a iniziative di piazza diffuse, in cui rispettando le regole di distanziamento sociale e indossando la mascherina, le persone potranno scendere in strada insieme per celebrare la festa dell'orgoglio Lgbtqia+ (lesbiche, gay, bisex, trans*, queer, intersex e asessuali).

Previsti quindi flash mob, reading e performance artistiche. Dal 21 al 26 giugno saranno dunque organizzati talk sui diritti Lgbtqia+ in diretta Facebook, nell'ambito dei quali Toscana Pride si confronterà con i rappresentanti della Regione su temi chiave, dal contrasto alla discriminazione, all'educazione alle differenze, chiedendo all'amministrazione regionale di prendere impegni concreti. "Domenica 27 giugno in sei città toscane (Arezzo, Firenze, Livorno, Pisa, Pistoia e Siena) si tornerà ad essere visibili nella lotta con i propri corpi - recita la nota -, per affermare che per la comunità Lgbtqia+ Toscana ci sono due priorità irrinunciabili: l’approvazione del Ddl Zan subito e senza tagli e la realizzazione di un patto per l’inclusione con la Regione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana Pride, rimandata al 2022 la parata di Livorno

LivornoToday è in caricamento