rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Cronaca

Cecina, operaio paga l'acconto ma l'auto non arriva: identificato e denunciato per truffa il falso venditore

La vittima aveva anticipato 500 euro per l'acquisto di una vettura mai consegnata. Trovato il presunto responsabile in seguito deferito all'autorità giudiziaria

I carabinieri della stazione di Cecina, a seguito di accurati accertamenti, hanno individuato e denunciato un 54enne gravemente indiziato di essere l'autore di una truffa ai danni di un operaio di 57 anni residente a Cecina. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l'indagato, un sedicente commerciante di auto nato a Milano e residente nel capoluogo lombardo, avrebbe inserito un annuncio di vendita di un'autovettura nell'area commerciale di un noto social network. A tale annuncio ha risposto proprio l'operaio cecinese, ingannato dal fatto che il venditore, titolare di omonima ditta, risultasse effettivamente operare nel settore.

In breve, quindi, è stato raggiunto un accordo in base al quale la vittima, tramite bonifico, ha versato un acconto di 500 euro sul conto corrente del milanese. Ma, una volta intascati i soldi, l'inserzionista ha cessato di rispondere alle chiamate e ai messaggi del compratore, rendendosi irreperibile. L'operaio, senza i soldi e senza nemmeno l'auto, ha pertanto sporto denuncia dai carabinieri che, grazie anche agli accertamenti bancari, sono riusciti a risalire al presunto responsabile denunciandolo per truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cecina, operaio paga l'acconto ma l'auto non arriva: identificato e denunciato per truffa il falso venditore

LivornoToday è in caricamento