Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Porto / Via della Cinta Esterna

Venezia, prova a rubare la bicicletta al benzinaio e poi lo minaccia con un cartello stradale: interviene la polizia

L'uomo ha dato in escandescenze non appena è stato scoperto dal proprietario del mezzo. Poi è fuggito riuscendo a far perdere le proprie tracce

Ha tentato di rubare una bicicletta ma quando è stato scoperto dal proprietario lo ha minacciato prima di allontanarsi e far perdere le proprie tracce. L'episodio è successo intorno alle 7.20 di oggi, giovedì 6 luglio, al  distributore Eni in via della Cinta Esterna. L'uomo ha notato il mezzo a due ruote fuori al casottino della stazione di benzina e pensando che non ci fosse nessuno si è avvicinato per sottrarlo. In quel momento però il gestore lo ha visto ed è uscito per chiedere spiegazioni. 

È stato a questo punto che il presunto ladro ha iniziato a dare in escandescenze: prima si è diretto verso una delle pompe di benzina con l'intenzione di spargere il carburante sul piazzale, poi ha preso un cartello stradale e ha minacciato sia il benzinaio che alcuni presenti che stavano assistendo alla scena. Fortunatamente le grida dei residenti lo hanno fatto desistere dalle sue azioni e così si è diretto verso piazza del Luogo Pio per poi risalire in via degli Ammazzatoi, dove ha dato alcuni pugni contro una delle auto in sosta. Infine è andato in via del Forte San Pietro riuscendo a dileguarsi. Sul posto sono intervenute due pattuglie delle volanti della polizia che, dopo aver raccolto la testimonianza del gestore del distributore, hanno provato a rintracciare l'uomo ma senza fortuna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia, prova a rubare la bicicletta al benzinaio e poi lo minaccia con un cartello stradale: interviene la polizia
LivornoToday è in caricamento