Caos Livorno | Salvetti aspetta i soci di Banca Cerea, ma nessuno ha risposto all'invito del sindaco

Gli imprenditori finanziati dall'istituto bancario non avrebbero intenzione di presentarsi alla città. Intanto prosegue il muro contro muro tra Navarra e i piemontesi, ma si cerca almeno una soluzione per sbloccare il mercato

Chi oggi si aspettava di conoscere i soci di Banca Cerea, quasi certamente rimarrà deluso. A partire dai tifosi amaranto che, probabilmente, saranno gli unici ad attendere davanti a Palazzo civico qualcuno dei nuovi proprietari del Livorno che non arriverà mai. L'invito del sindaco Luca Salvetti è stato infatti recapitato a tutti i nuovi proprietari del club e l'incontro è stato fissato per oggi, giovedì 1 ottobre, alle 12, ma a ieri nessuno aveva confermato la propria presenza. Un atteggiamento, quello degli imprenditori finanziati dall'istituto finanziario, che denoterebbe una totale mancanza di rispetto nei confronti non solo di un ambiente che sta chiedendo a più riprese maggiore chiarezza sul futuro amaranto, bensì di tutta la città. 

Difficile quindi, per non dire impossibile, aspettarsi che i vari Aimo, Casella e tanto meno Spinelli varchino il portone del Municipio. Il solo che potrebbe presentarsi sembra essere Navarra, anche se il presidente in carica è l'unico dei nuovi proprietari ad avere già conosciuto il sindaco e, oltre tutto, avrebbe già avuto degli impegni in agenda. Poco male, Salvetti infatti avrebbe voluto vedere davanti a sé gli altri componenti del cda, in primis per conoscerli ma anche per capire nel dettaglio il loro progetto per il Livorno, visto che per ora nessuno di loro si è mai palesato in nessun modo e, anzi, adesso non risponderebbe più neanche al telefono. 

Livorno, la vergognosa realtà di una società fantasma

"Ho l'impressione che non verrà nessuno dei nuovi soci finanziati da Banca Cerea - le parole del sindaco - nonostante abbia fatto recapitare a tutti un invito da parte del Livorno calcio. Se non si presentano perché hanno altri impegni è un conto, in caso contrario non è un atteggiamento corretto nei confronti della città e non è il modo di comportarsi quando si vuole intraprendere un progetto di qualunque tipo, a maggior ragione quando si parla di calcio. Navarra? Con lui ci siamo già conosciuti - conclude Salvetti - e ci sentiamo spesso". Chi, invece, si presenterà sicuramente, saranno i tifosi che già lunedì scorso si erano ritrovati fuori dallo stadio per un confronto sulla situazione in casa amaranto e che stamani saranno davanti al Comune per pretendere chiarezza da una società latitante. 

Navarra tenta la scalata alle quote degli altri soci, offerta respinta 

Tuttavia, rispetto all'incertezza che ha avvolto i giorni scorsi - con il Livorno che sembrava sull'orlo della penalizzazione per il mancato pagamento degli stipendi e il calciomercato destinato a rimanere una chimera -, qualche passo in avanti sarebbe stato fatto. Gli emolumenti di giugno, come anticipato, sarebbero stati pagati da Spinelli, mentre tra oggi e venerdì dovrebbe essere inviata la fideiussione da un milione di euro alla Lega per sbloccare finalmente le operazioni di mercato in entrata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I primi innesti, stando a quanto raccolto, dovrebbero quindi essere quelli di Mazzarani, Bussaglia e Gemignani che si stanno allenando con la squadra già da un mese e con i quali sarebbe già stato trovato un accordo. Poi l'attenzione si sposterà sulla ricerca di un portiere titolare: l'obiettivo numero uno resta Iacobucci del Frosinone da affiancare a uno tra Neri e Romboli. In uscita, invece, si cercherà di liberarsi di qualche altro contratto oneroso come quello, ad esempio, di Raicevic. Tutto al condizionale, d'obbligo soprattutto in questa situazione di incertezza, e tutto in tre giorni, quelli che restano alla fine del calciomercato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi: 176 tra Livorno e provincia, 1145 in Toscana. Il bollettino di giovedì 22 ottobre

  • Coronavirus, non rispettano l'isolamento fiduciario e passeggiano per strada: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento