menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie C, deferiti il Livorno e l'ex presidente Navarra: "Irregolarità nel tesseramento di 5 calciatori"

La nota della procura federale in merito alle operazioni effettuate con Andrea Bussaglia, Andrea Gemignani, Andrea Mazzarani, Redi Kesa e Andrea Maestrelli

L'ex presidente del Livorno Calcio, e attuale socio di minoranza, Rosettano Navarra e la società amaranto sono stati deferiti dalla procura federale della Figc e dal procuratore federale aggiunto per "irregolarità nel tesseramento di 5 calciatori". La comunicazione è arrivata nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 11 novembre. L'operato degli organi di vigilanza riguarda l'ingaggio di Bussaglia, Gemignani, Mazzarani, Kasa e Maestrelli avvenuto, secondo la procura, in assenza della presentazione della fideiussione che avrebbe permesso di sforare il massimale, stabilito dalla Lega, di un milione di euro del monte ingaggi. Come ormai è noto la garanzia bancaria è stata presentata solo la settimana scorsa per garantire il tesseramento di Bussaglia, Gemignani, Sosa, Piccoli e Stancampiano. Oltre al deferimento, nei prossimi giorni dovrebbe arrivare  anche la penalizzazione (probabilmente di 7 punti)  per il ritardo nel pagamento di stipendi e contributi. 

Livorno, tesseramenti irregolari: la nota della procura federale

Ecco di seguito il comunicato integrale con il quale si annuncia il deferimento del Livorno calcio e del suo ex presidente: "Dinanzi al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare sono stati deferiti Rosettano Navarra, all'epoca dei fatti presidente con poteri di rappresentanza legale della società A.S. Livorno Calcio per aver - con riferimento alle operazioni di tesseramento effettuate nella corrente stagione sportiva relativamente ai calciatori Andrea Bussaglia, Andrea Gemignani, Andrea Mazzarani, Redi Kesa e Andrea Maestrelli e stante la circostanza che l'ammontare dei compensi lordi (fissi e variabili) per la stagione sportiva 2020/2021 comprensivi dei suindicati tesseramenti ammonta ad euro 2.085.053,33 con relativo superamento del massimale di euro 1.000.000,00 - omesso di depositare presso la Lega Pro in ragione dell'avvenuto superamento dell'anzidetto massimale idonea garanzia integrativa a copertura del 40% dell'eccedenza rispetto ad euro 1.000.000,00 da fornire attraverso fideiussione a prima richiesta, in tal modo determinando la mancata esecutività dei menzionati contratti e conseguente caducazione del deposito degli stessi. La società è stata deferita a titolo di responsabilità diretta". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ctt Nord, "Pensiero di Natale", premiate 120 classi livornesi. Foto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento