menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Funerale Andrea Matteucci, San Jacopo gremita per l'ultimo abbraccio a "Gas"

Centinaia di ragazzi nel piazzale e nella chiesa di Acquaviva, rose e palloncini bianchi per dire addio al 17enne atleta scomparso nella notte tra sabato e domenica 28 giugno in un tragico incidente in via dei Pensieri

Ci sono le magliette amaranto della Libertas Runners, gli occhiali scuri per proteggersi dal sole e non per nascondere le lacrime che nessuno si vergogna di versare. E ci sono le camicie bianche, come le rose, che riflettono ancora di più quella luce poderosa che accompagna Andrea Matteucci nel suo ultimo viaggio. A rendere omaggio all'amico e compagno di sempre, tragicamente scomparso nel tragico incidente in via dei Pensieri nella notte tra sabato 27 e domenica 28 giugno, sono in centinaia nella chiesa di San Jacopo e nel piazzale antistante di Acquaviva.

Composti, con la mascherina, ma assembrati perché la paura del Covid non può impedire di abbracciare ancora una volta "Gas". Un silenzio irreale laddove bastano poche persone e qualche bambino per sentire un gran vociare. Poche parole, da fuori si sente appena la messa ma dentro non si entra perché è giusto che siano gli amici di sempre a stare vicino ad Andrea e alla famiglia. Ma intorno c'è una città intera, che si è stretta nel dolore dei genitori, del fratellino, dei parenti e di tutti coloro che a quel meraviglioso 17enne, studente modello e atleta di buone prosettive, volevano un gran bene. "Sarà sempre con noi", dicono mentre volano i palloncini mentre il feretro esce dalla chiesa. È l'ultimo viaggio di Andrea, quello verso il cimitero della Misericordia di Livorno dove Andrea riposerà per sempre. "Ciao Gas, ti vogliamo bene". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Riciclare le uova di Pasqua: tre ricette facili e veloci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento