Arrestata per furto, evade dai domiciliari: in manette due volte in meno di 48 ore

Ritenuta responsabile di numerosi colpi ai danni di supermercati, la donna non è stata trovata a casa dai carabinieri che hanno atteso il suo arrivo e condotta negli uffici del Norm

Era stata arrestata la mattina del 19 febbraio in quanto ritenuta responsabile di numerosi furti ai danni di supermercati. Per Veronika De Mitri, livornese di 36 anni, erano scattati gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. Nel tardo pomeriggio di ieri, 20 febbraio, i carabinieri si sono recati nella sua abitazione per un controllo, ma la donna non era in casa. Così hanno pazientemente atteso il suo rientro e, poco dopo, l'hanno arrestata in flagranza di reato. La 36enne è stata  immediatamente tradotta negli uffici del Norm di Livorno per espletare le formalità di rito. Una volta convalidato l'arresto, per De Mitri sono scattati nuovamente gli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

Torna su
LivornoToday è in caricamento