Coronavirus Livorno, buoni spesa: ecco come i commercianti possono aderire e chiedere il rimborso

La prima lista verrà pubblicata sabato 4 aprile. Le richieste, dopo aver scaricato e compilato l'apposito modulo, vanno inviate all'indirizzo covid19commercio@comune.livorno.it

Dopo aver indicato le procedure con cui poter essere beneficiari dei buoni spesa, il Comune ha elencato le modalità con cui i vari esercizi commerciali possono aderire a questa iniziativa in favore delle persone più in difficoltà a causa del Coronavirus. Come aveva spiegato il sindaco Luca Salvetti, i biglietti da 50 euro che veranno distribuiti a chi ne avrà diritto non saranno spendibili in tutta la città, ma solamente nei negozi indicati sul sito del Comune. Una prima lista sarà pubblicata, entro sabato 4 aprile, sulla base delle adesioni pervenute entro giovedì 2 aprile alle 15. In aggiunta sarà data notizia anche della scontistica eventualmente praticata dagli esercenti. L’elenco sarà aggiornato periodicamente sulla base delle domande pervenute.

Coronavirus, ecco come richiedere i buoni spesa nei comuni in provincia di Livorno

Esercizi commeciali, come fare domanda per aderire all'iniziativa dei "buoni spesa"

Gli esercizi commerciali operanti nel comune di Livorno che siano interessati ad aderire all'iniziativa sono invitati a compilare e a sottoscrivere la dichiarazione (scaricabile a questo link) inviandola al seguente indirizzo di posta elettronica: covid19commercio@comune.livorno.it scrivendo nell'oggetto "Buoni spesa: adesione esercizio commerciale".

Nella dichiarazione, l'esercente provvederà anche ad indicare l'eventuale sconto sui prezzi che si impegna a garantire nei confronti dei beneficiari per l'acquisto dei prodotti oggetto dei buoni spesa. Saranno ammessi tutti gli esercizi commerciali operanti nel territorio comunale di Livorno che presentino la dichiarazione di adesione e che vendono prodotti alimentari. I negozi facenti parte dell’elenco dovranno esporre una vetrofania o avviso ben visibile sulla vetrina del proprio punto vendita recante l’indicazione di accettazione del buono spesa. 

Il buono spesa rilasciato dal Comune di Livorno

Buoni spesa, ecco come spenderli: validi fino al 30 aprile

I buoni spesa non sono cedibili, né commercializzabili o convertibili in denaro e sono utilizzabili solo dai titolari individuati dall'amministrazione. Non danno diritto a resto in denaro e non danno diritto a ricevere beni e prestazioni diverse da quelle indicate nel presente avviso. Ogni singolo buono del valore di 50 euro potrà essere speso in un unico esercizio commerciale. Il beneficiario potrà utilizzarlo per effettuare i propri acquisti di generi alimentari entro e non oltre il 30 aprile 2020 (termine di scadenza per la spendibilità).

Coronavirus, i servizi attivi e i numeri da chiamare per le persone in difficoltà 

Esercizi commerciali, come chiedere il rimborso per i buoni spesa

I negozi che aderiranno all'iniziativa potranno chiedere al Comune il rimborso di quanto viene acquistato con i buoni spesa. Per farlo dovranno potranno inviare la richiesta di rimborso - secondo il fac simile scaricabile a questo link - con una delle seguenti modalità:

  • scannerizzare la richiesta di rimborso, i buoni spesa consegnati dai beneficiari per l’acquisto dei beni e i relativi scontrini ed inviare a indirizzo pec : comune.livorno@postacert.toscana.it;  
  • inviare la stessa documentazione a covid19commercio@comune.livorno.it. 

Al ricevimento della richiesta, l'ufficio competente predisporrà la liquidazione di quanto dovuto. L’amministrazione comunale si impegna al pagamento entro 15 giorni dal ricevimento di detta richiesta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus, meno contagi con più tamponi: 57 positivi tra Livorno e provincia, 962 in Toscana. Il bollettino di martedì 24 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento