Piombino, macelleria non dichiara redditi per 300mila euro: denunciato 50enne

Operazione della guardia di finanza. Il commerciante ha anche evaso l'Iva per circa 37mila euro

La guardia di finanza di Piombino ha scoperto una macelleria che, dal 2015 al 2019, non avrebbe mai presentato la dichiarazione dei redditi per un totale di 330mila euro di guadagni omessi. Le fiamme gialle, durante i controlli nella sede dell'attività, hanno rinvenuto solamente una frammentaria documentazione di tre diverse partite Iva, usate dal titolare, un 50enne residente a Piombino, per dissimulare il reale volume di affari. L'uomo, denunciato alla procura della Repubblica di Livorno per occultamento o distruzione di documenti contabili, avrebbe anche evaso l'Iva per 37mila euro. La sua posizione è stata segnalata all'Agenzia delle entrate per il recupero di quanto non dichiarato nei quattro anni sopracitati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati". Salvetti: "Non lucreremo sui livornesi"

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Truffe internazionali nella vendita delle case, 28 i casi a Livorno: quattro arresti, sequestrate villa e auto di lusso

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

  • Tragedia in via Mondolfi, motociclista muore a 58 anni dopo lo scontro con un suv

Torna su
LivornoToday è in caricamento