Lutto a Bibbona: morta Martina Rossetti, la madre 40enne che rimase ustionata nell'esplosione dell'abitazione

L'incidente in via Ederle, a La Califonria, la sera del 22 settembre scorso: la donna è deceduta dopo oltre 40 giorni in ospedale. Il dolore del sindaco, Massimo Fedeli

(foto PisaToday)

È morta dopo un lungo ricovero all'ospedale di Cisanello (foto PisaTodayMartina Rossetti, la madre 40enne che, lo scorso 22 settembre, rimase vittima di un'esplosione nella propria abitazione di via Ederle, a La California (Bibbona). Nello scoppio rimasero gravemente ustionati anche il compagno 41 enne, ancora ricoverato nello stesso ospedale di Pisa, e il figlio 14enne, adesso fortunatamente fuori pericolo. La donna, apparsa fin da subito in gravissime condizioni, era stata accompagnata in elisoccorso al centro grandi ustionati di Cisanello, dove negli oltre 40 giorni di ricovero è stata più volte sottoposta a interventi chirurgici nella speranza che potesse sopravvivere. Domenica 3 novembre, intorno alle 16.30, Martina è tuttavia deceduta, lasciando nello sgomento l'intera comunità bibbonese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dolore del sindaco Fedeli: "Stretti alla famiglia. Ciao Martina, riposa in pace" 

"Una giornata triste, quella di oggi domenica 3 novembre - scrive il sindaco di Bibbona, Massimo Fedeli -. La giovane Martina non ce l'ha fatta. È superfluo dire che qualsiasi parola ora sarebbe inutile e poco rappresentativa del mio stato d'animo e di tutta la comunità di Bibbona". "Ci siamo stretti intorno alla famiglia dal primo istante dopo il tragico incidente - prosegue Fedeli -, sperando in notizie confortanti dall'ospedale nel quale era ricoverata. Non sono arrivate. Mi piace pensare che abbia smesso di soffrire, e che ora tutto il bene e l'amore che aveva ancora da offrire resteranno serbati nel cuore del piccolo Samuele. Oltre alle mie condoglianze alla famiglia, offro la mia piena disponibilità a qualunque esigenza dovesse sopraggiungere. Riposa in pace. Ciao Martina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, inizia l'esodo dei giocatori: Mazzarani, Maestrelli e Kasa i primi a lasciare il Coni

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Coronavirus Livorno, esercizi commerciali di vendita al dettaglio aperti dalle 6 alle 22: l'ordinanza di Salvetti

  • Coronavirus: 45 nuovi positivi tra Livorno e provincia, 581 in Toscana. Il bollettino di giovedì 15 ottobre

  • Venezia, movida irresponsabile con assembramenti, fumogeni e risse: gli interventi delle forze dell'ordine

  • Serie C, Olbia-Livorno 1-1: Cocco risponde a Mazzeo, amaranto beffati nel finale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento