rotate-mobile
Cronaca

Piano urbano di mobilità sostenibile, il 5 marzo la scadenza per presentare le osservazioni

Tutti i cittadini potranno contribuire allo sviluppo del Pums segnalando criticità o proponendo idee e suggerimenti che l'amministrazione valuterà per eventuali modifiche

Fino a venerdì 5 marzo 2021 i cittadini possono presentare al Comune di Livorno le proprie osservazioni al Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums) adottato in consiglio comunale il 28 gennaio scorso. Critiche, suggerimenti, idee e proposte saranno quindi valutate dall'amministrazione comunale per eventuali modifiche da apporre in attesa di quei progetti concreti sui quali tornerà ad esprimersi anche il consiglio comunale. Per contribuire allo sviluppo del Pums, sono tre gli indirizzi email indicati ai cittadini:

  • posta elettronica certificata del Comune di Livorno: comune.livorno@postacert.toscana.it;
  • posta cartacea indirizzata al Settore Urbanizzazioni, Infrastrutture e Mobilità – Ufficio Mobilità Sostenibile;
  • email pums@comune.livorno.it, allegando un documento di riconoscimento (l'oggetto dovrà indicare: "Osservazioni al Pums".

Pums | Variante come una tangenziale e "piazza traversante" in viale Italia: le idee del Comune per ridurre traffico ed incidenti

L'amministrazione comunale ricorda come per approfondire l'argomento sia possibile la visione dei filmati delle sedute della Sesta commissione consiliare (Vivibilità urbana) reperibili sul canale Youtube del Comune di Livorno, in particolare le sedute del 14, 18, 25 e 27 febbraio 2019, e la lettura delle slide presentate in occasione dell'evento di lancio del 25 settembre 2019. Inoltre è possibile leggere i report del primo evento partecipativo che si è tenuto mercoledì 30 ottobre 2019 al Cisternino di Città, nell'ambito del percorso partecipativo attuato attraverso incontri con la cittadinanza e un'indagine conoscitiva svolta tramite un questionario online volto a conoscere le opinioni, i bisogni e i desideri dei cittadini, in modo che il Piano urbano della mobilità sostenibile sia ispirato e tenga conto delle diverse esigenze.

Pums, come presentare le osservazioni: incontro online con l'assessore Giovanna Cepparello

Giovedì 11 febbraio, dalle 14 alle 16, si terrà invece un incontro online con l'assessore Cepparello e i tecnici, durante il quale i cittadini potranno chiedere chiarimenti sulla formulazione delle osservazioni. "Il piano - spiega l'assessore alla Mobilità Giovanna Cepparello - definisce una strategia per rendere la mobilità in città più sostenibile e sicura. Si tratta di un piano di medio-lungo termine, come prescrive la normativa, all'interno del quale troviamo linee di azione che, una volta dettagliate e progettate anche per mezzo del confronto con i cittadini, ci permetteranno tra l'altro di attingere ai numerosi finanziamenti che in questo momento storico sono disponibili per finanziare gli interventi sulla mobilità. Attraverso, tra le altre cose, la messa in sicurezza di molti punti critici come il viale Italia, la realizzazione di linee di forza per il potenziamento del trasporto pubblico, la definizione di un Biciplan e di un sistema di Zone 30, il Pums contribuirà a rendere la nostra città più vivibile".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano urbano di mobilità sostenibile, il 5 marzo la scadenza per presentare le osservazioni

LivornoToday è in caricamento