Cronaca

Vaccino Coronavirus, arrivate in Toscana 44mila dosi di Pfizer-BioNTech destinate agli ultraottantenni

I medici di medicina generale possono già prenotare la somministrazione sul portare della regione dedicato

Sono 44.460 le dosi del vaccino Pfizer-BioNTech arrivate oggi, martedì 23 febbraio, in Toscana: di queste 30mila saranno destinate per le prime somministrazioni di vaccino agli ultraottantenni, le restanti 14.460 ai richiami. I medici di medicina generale possono già prenotare le dosi, destinate ai loro assistiti over 80, sul portale regionale dedicato. Saranno proprio i dottori a contattare i loro assistiti over 80, per concordare orario e data dell'appuntamento per la prima somministrazione del vaccino. 

Per quanto riguarda le dosi di AstraZeneca, la Regione fa sapere che, stando al cronoprogramma trasmesso dal Governo, la prossima fornitura è prevista per i primi di marzo. Al momento le categorie coinvolte con questa tipologia di vaccino sono: personale scolastico e universitario, docente e non docente, di ogni ordine e grado; forze armate e di polizia (forze armate, polizia di stato, guardia di finanza, vigili del fuoco, polizia municipale, polizie locali…); personale degli uffici giudiziari. Con le prossime forniture si aprirà anche alle altre categorie che rientrano sempre in questa fase, in merito alle quali è in corso un approfondimento anche a livello nazionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino Coronavirus, arrivate in Toscana 44mila dosi di Pfizer-BioNTech destinate agli ultraottantenni

LivornoToday è in caricamento