rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Basket

Basket, serie B | Sputi, offese agli arbitri e lancio di oggetti contundenti: gli eccessi dei tifosi costano 750 euro di multa alla Libertas Livorno

Il provvedimento del giudice sportivo dopo la partita vinta nel finale contro Lissone Brianza

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI LIVORNOTODAY

Rischiava la squalifica del campo ma se la caverà con una multa da 750 euro la Akern Libertas Livorno per le intemperanze di alcuni tifosi amaranto durante la gara di domenica scorsa contro Lissone Brianza. Stando a quanto si legge nel provvedimento del giudice sportivo, il pubblico di casa si è reso protagonista di "offese e minacce agli arbitri" oltre ad "utilizzare strumenti sonori (fischietti) atti a turbare il regolare svolgimento della gara nonostante l'invito rivolto ad interromperne l'utilizzo".

Basket, serie B | Libertas Livorno, Diego Terenzi è un nuovo giocatore della Akern 

Non solo: l'ammenda è stata decisa anche per il "lancio isolato sporadico di oggetti contundenti in campo: in particolare - si legge ancora nel comunicato della Fip - veniva lanciata una bottiglietta d'acqua piena in direzione del terreno di gioco, che rimbalzando colpiva il tavolo degli ufficiali di campo bagnando sia questi ultimi che il cronometrista ed il dirigente accompagnatore della squadra avversaria". Ravvisati, infine, "sputi collettivi sporadici da parte del pubblico di casa che colpivano sul corpo e in volto il primo arbitro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, serie B | Sputi, offese agli arbitri e lancio di oggetti contundenti: gli eccessi dei tifosi costano 750 euro di multa alla Libertas Livorno

LivornoToday è in caricamento