Calcio

Serie D | Livorno, il blitz di Seravezza riaccende l'entusiasmo dei tifosi: accoglienza da urlo allo stadio, ora l'assalto alla Pianese. VIDEO

Cori, bandiere e fumogeni: così i supporter hanno accolto la squadra allo stadio dopo la vittoria conquistata in extremis in Versilia. E domenica, al Picchi, arriverà la capolista

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI LIVORNOTODAY

Ci sono vittorie che, per come arrivano, valgono molto più dei tre punti. E quella conquistata dal Livorno a Seravezza nella giornata di ieri, domenica 3 marzo, è senza dubbio una di quelle. Sì, perché gli amaranto, al termine di una partita per lunghi tratti sofferta, hanno portato a casa i tre punti proprio all'ultimissimo secondo, con la zampata dell'ormai solito Tanasa, alla terza rete consecutiva, che ha fatto esplodere non solo la panchina, ma anche il piccolo gruppo di tifosi presenti al Buon Riposo e tutti coloro che, impossibilati a seguire la squadra per il divieto imposto dall'autorità di pubblica sicurezza, hanno seguito la gara alla televisione. Un successo, il quarto consecutivo per Luci e compagni, che permette agli uomini di Fossati di portarsi a -1 dalla Pianese capolista, sorprendentemente sconfitta a domicilio dal pericolante Mobilieri Ponsacco. E alle porte, adesso, c'è proprio il big match con i bianconeri, in programma domenica 10 marzo all'Armando Picchi.

Che l'affermazione in terra versiliese non sia stata certo banale è eloquente dalle immagini arrivate non solo direttamente dagli spogliatoi al termine della gara, con l'intero gruppo amaranto a saltare e a cantare, ma anche dallo stadio Armando Picchi, dove la formazione di Fossati ha fatto ritorno attorno alle 18. Qui, tra bandiere e fumogeni, ad accogliere Luci e compagni c'erano decine e decine di tifosi, galvanizzati dalla prospettiva di poter concretamente sperare in un obiettivo, la promozione in serie C, che appena poche settimane fa sembrava sfumato.

L'imperativo, come più volte ribadito dal tecnico Fossati, è però adesso quello di tenere i piedi ben piantati a terra. Perché ancora niente, in fin dei conti, è stato fatto, anche se almeno, dopo settimane e mesi in apnea, sono state gettate le basi per vivere un finale di stagione da protagonisti. E per ogni altro discorso, anche scaramanticamente, è forse meglio attendere non solo la prossima partita contro la Pianese, ma anche quella successiva con il Follonica Gavorrano, formazione ad oggi appaiata al Livorno al secondo posto. Centottanta minuti che, se non decisivi, tanto diranno su quale sarà il destino degli amaranto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D | Livorno, il blitz di Seravezza riaccende l'entusiasmo dei tifosi: accoglienza da urlo allo stadio, ora l'assalto alla Pianese. VIDEO
LivornoToday è in caricamento