Croce Rossa, da un gruppo di Fantacalcio i soldi per le mascherine. E il Levante dona sacchetti anticontaminazione

Il montepremi di 500 euro in beneficenza al Comitato di Livorno: "Un piccolo gesto, ma in questo momento tutto è importante"

Si fermano i campionati di calcio, ma non la generosità e la solidarietà. Quelle di un gruppo di ragazzi che, con la sospensione delle competizioni sportive, hanno messo da parte i loro propositi di vittoria al Fantacalcio e deciso di donare il montepremi raccolto, 500 euro in tutto, alla Croce Rossa di Livorno. Una piccola somma, ma significativa e importante per l'acquisto di 1000 mascherine per i volontari che ogni giorno vanno in strada ad aiutare le persone più bisognose.

Coronavirus, #IoRestoAcasa... con i bambini: tra giochi e letture ecco l'arcobaleno "Andrà tutto bene"

Il gruppo Fantacalcio: "Importanti anche i piccoli gesti" 

"L'idea è nata con la sospensione del campionato - racconta il gruppo di amici del Fantacalcio (Dario Benedetti, Marco Bitossi, Matteo Brucioni, Giovanni Ebreo, Valerio Genuardi, Ranieri Lambertini, Matteo Lenzi, Riccardo Luschi, Andrea Milianti, Marco Morelli e Alessio Poli) -. Abbiamo deciso di fare questa donazione perché in questo momento difficile per il nostro Paese anche il gesto più piccolo è importante. E visto che i volontari sono quelli che assieme agli infermieri, dottori e tutto il personale sanitario stanno aiutando le persone, ci è sembrato giusto fare questo piccolo gesto e dare loro la possibilità di avere delle mascherine sempre a disposizione".

Coronavirus Livorno, le misure di prevenzione nei negozi di Livorno: guanti, mascherine e segnaletica a terra

Centro commerciale Parco Levante, donati 2mila sacchetti anticontaminazione

Non solo mascherine, però. I presidi per prevenire il rischio contagio sono più di uno ed ecco che, oltre alle protezioni più conosciute, si necessitano anche altri materiali. Come i sacchetti anticontaminazione, ad esempio. Circa 2mila sono stati regalati dal Centro commerciale Parco Levante per il contenimento delle uniformi impiegate nei turni, in modo tale da limitare eventuali contaminazioni. La Croce Rossa ricorda che chiunque volesse fare una donazione per comprare materiale DPI (Dispositivi di protezione individuale) come guanti, mascherine e occhiali protettivi può contattare direttamente la sede in via Alfonso Lamarmora 14 o telefonare al numero 0586 882336, oppure fare un versameto Croce Rossa Italiana Comitato di Livorno sul conto corrente: IT86G0691513913000006668680.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

Torna su
LivornoToday è in caricamento