Cronaca

Nuovo Dpcm | Divieto di asporto per bar dopo le 18, musei riaperti e spunta la zona bianca: l'annuncio di Speranza

Prorogato lo stato di emergenza fino al 30 aprile e confermato il divieto di spostamenti tra regioni anche in zona gialla

Stop all'asporto per bar e locali dopo le 18, musei aperti in zona gialla, divieto di spostamento tra regioni e istituzione di una zona bianca. Queste le principali novità previste nel prossimo Dpcm che entrerà in vigore dal 16 gennaio, una volta scaduto il cosiddetto "Decreto ponte". È stato il ministro della Salute, Roberto Speranza, a comunicarle alla Camera nella seduta di questa mattina, mercoledì 13 gennaio: "Dobbiamo continuare con i nostri sforzi - le sue parole -, quelle che ci attendono saranno settimane difficili durante le quali non possiamo abbassare la guardia. Ecco perché abbiamo pensato a queste nuove misure che saranno in vigore non appena sarà approvato il nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri. Inoltre abbiamo deciso di prorogare lo stato di emergenza fino al 30 aprile". Non è stata data alcuna indicazione sulla possibilità di tornare a sciare, ma il governo sta studiando di far slittare la riapertura degli impianti precedentemente prevista per il 18 gennaio. 

Nuovo Dpcm, stop alla movida

Per impedire che ricapitino scene come quella vista a Livorno con centinaia di ragazzi assembrati a sorseggiare un aperitivo, sarà vietato in tutte le regioni, anche quelle in zona gialla, l'asporto dopo le 18 per bar, pub, pasticcerie e gelaterie. Non ci saranno limiti invece alla consegne a domicilio. "Occorre ridurre assembramenti negli spazi pubblici davanti ai locali" ha sottolineato il ministro. 

Divieto di spostamento tra regioni

Così come previsto nell'ultimo decreto legge approvato, anche nel nuovo Dpcm non sarà consentito spostarsi tra le regioni anche se queste saranno in zona gialla. Le uniche eccezioni saranno rappresentate da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. In questi casi tuttavia occorrerà portare con sé l'autocertificazione

Riaperture dei musei

Nelle regioni in fascia gialla, a differenza di quanto stabilito precedentemente, potranno riaprire i musei rispettando tutte le regole sul distanziamento e sugli accessi controllati: "Sono il luogo simbolico della cultura del nostro paese ed è giusto che possano tornare a disposizione della cittadinanza" le parole di Speranza. 

Cos'è la nuova zona bianca

La quarta fascia scatterà soltanto in quelle regioni che presentano livelli epideiologici bassi: un'incidenza di 50 casi settimanali ogni 100mila abitanti, Rt sotto uno e indice di rischio basso. "Difficile che questa zona possa essere realtà nel breve periodo visti i dati attuali - precisa il ministro Speranza -, si tratta di una speranza per i prossimi mesi". Ma cosa si potrebbe fare nella nuova fascia bianca? Le uniche regole sarebbero l'obbligo del distanziamento sociale e dell'uso della mascherina. I ristoranti saranno aperti a pranzo e cena, saracinesche alzate anche per cinema, musei e palestre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Dpcm | Divieto di asporto per bar dopo le 18, musei riaperti e spunta la zona bianca: l'annuncio di Speranza

LivornoToday è in caricamento