Cronaca

Multe al funerale di Gigi "Coda" allo stadio, lettera al questore: "Dove sono gentilezza e comprensione?"

L'intervento di Furio Domenici, ex giornalista de Il Tirreno, sulle sanzioni comminate a 34 persone presenti all'Armando Picchi per il saluto omaggio all'amico ultras

Riceviamo e pubblichiamo integralmente l'intervento di Furio Domenici, ex giornalista de Il Tirreno, in merito alle sanzioni amministrative comminate ad alcune persone presenti ai funerali di Gigi "Coda" Guccini allo stadio Armando Picchi di Livorno 

Dopo l'insediamento del nuovo questore ho letto e apprezzato le sue parole: "Voglio una polizia gentile e comprensiva". Dopo pochi giorni la notizia delle multe comminate ai partecipanti al funerale allo stadio di un tifoso della curva Nord. Ecco, a me pare che l'approccio del signor questore non sia stato dei migliori perché questi provvedimenti sanzionatori non mi sembrano in sintonia con quel biglietto di presentazione alla cittadinanza livornese.

Funerale di Gigi "Coda" allo stadio, multate 34 persone. La questura: "Violate le normative anti-Covid"

 Cerco di spiegarlo in questi punti:

  1. Il signor questore, sicuramente, nel motivare quei provvedimenti sanzionatori, ha applicato i contenuti dei Dpcm antiCovid che vietano gli assembramenti. Però, a vedere le foto, non mi pare che quell'assembramento allo stadio, con tutti che indossavano la mascherina, sia stato così anticonforme alle disposizioni governative. Oltretutto, ho letto che quel funerale era stato autorizzato dal sindaco e mi domando se via stata una consultazione preliminare tra il sindaco e il questore. Domanda non peregrina, credo, visto che per precedenti episodi in cui sono intervenute le forze dell'ordine per far rispettare le norme antiCovid non vi fu questa sintonia operativa tra sindaco, questore e anche il prefetto. Vedi l'aggressione all'Attias a una pattuglia di carabinieri da parte di una cinquantina di ragazzotti che non indossavano la mascherina. Si è saputo che vi furono tre denunce al Tribunale dei minori. Poi più niente. Oppure gli assembramenti in via Cambini, dove non furono elevate multe e vi fu una polemica tra sindaco e questore sul chi doveva intervenire.
  2. Apprezzo lo scrupolo e la determinazione del signor questore a far rispettare le norme antiCovid e far sorvegliare perché si evitino assembramenti per la tutela e la salute pubblica. Allora però, oltre che sul prato di uno stadio, dove un centinaio di amici si raccolgono in silenzio per dare l'ultimo saluto ad un amico, sarebbe bene che le pattuglie della polizia andassero a controllare sul lungomare, sui moletti, dove decine di giovani si ammassano e dove mascherine non ne vedi ma vedi invece bottiglie di birra abbandonate. Oppure nei supermercati, dove nei corridoi tra una corsia e l'altra non passano due carrelli in barba alle norme di distanziamento tra le persone. Il signor questore dirà che questo non è compito della polizia ma dei vigili urbani. E qui torna in ballo quello che dicevo qualche capoverso sopra: sarebbe auspicabile una maggior sintonia operativa tra forze dell'ordine anche se mi pare che una mano non sa quello che fa l'altra e viceversa.
  3. Tornando al funerale allo stadio, vorrei chiedere al signor questore se sa o sapesse chi siano quei ragazzi, tifosi amaranto delle ex Bal. Un pezzo di storia della Livorno calcistica e non solo che ben conosce un suo collega, il questore Paolo Rossi, e anche l'attuale prefetto Paolo D'Attilio, anch'egli livornese, che per lunghi anni è stato funzionario in prefettura, oppure il sovrintendente di polizia Giampaolo Dotto, che fu tra i primi ad esprimere cordoglio per la morte del tifoso omaggiato l'altro ieri allo stadio. Ultras da una parte e rappresentanti delle forze dell'ordine dall'altra, con pomeriggi domenicali di tensioni che i livornesi in zona stadio ricordano ma un clima di rapporti che negli anni si è rasserenato nel segno del rispetto e della comprensione. Con cortesia e gentilezza, per riprendere le parole del suo insediamento, signor questore.

Furio Domenici

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe al funerale di Gigi "Coda" allo stadio, lettera al questore: "Dove sono gentilezza e comprensione?"

LivornoToday è in caricamento