Tragedia in porto, muore operaio vittima di un incidente al molo 56

Il tragico evento è accaduto nella mattina di mercoledì 24 aprile. Purtroppo per un napoletano di 50 anni non c'è stato niente da fare

Tragedia al porto di Livorno dove questa mattina di mercoledì 24 aprile, Vincenzo Langella, operaio 51enne originario di Torre del Greco, ha perso la vita in seguito a un incidente sul lavoro avvenuto al molo 56 (calata Carrara). Stando a una prima ricostruzione dei fatti, sembra che la vittima si stesse servendo di un muletto per compiere alcune operazioni all'interno della nave Moby Kiss, quando un portellone laterale del traghetto, o una rampa elevatricee, si sarebbe accidentalmente staccata colpendo violentemente l'uomo alla testa e schiacciandolo con tutto il peso. 

La vicesindaco: "La sicurezza sul lavoro deve essere una priorità" 

Sul posto è intervenuta un'ambulanza dell'Svs di via San Giovanni con medico che, purtroppo, dopo oltre mezz'ora di massaggio cardiaco, non ha potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo. Sul luogo dell'incidente si sono recate anche polizia, polmare, scientifica, guardia costiera e il pubblico ministero Massimo Mannucci. 

Francesco Gazzetti: "Inaccettabile uscire di casa per andare a lavoro e non tornare più"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Interporto Guasticce, gravissimo operaio 23enne schiacciato da una cassa pesante quattro quintali

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Investite mentre attraversano sulle strisce in via Torino: ferite due ragazze

  • Tragedia nel Siracusano, precipita aereo leggero: morti pilota e giovane allievo

  • Fa inversione a U sul viale Italia e con l'auto centra uno scooter: feriti due trentenni

Torna su
LivornoToday è in caricamento