rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca Ospedale

Caos al pronto soccorso, quarantenne semina scompiglio e aggredisce un infermiere: interviene la Municipale

L'uomo, arrivato al reparto di emergenza e urgenza in seguito a un incidente e in stato di alterazione, ha inveito contro i pazienti prima di scagliarsi contro il personale sanitario. Decisivo l'intervento degli agenti

Sono stati gli agenti della polizia municipale a riportare alla calma un 40enne che, nella notte tra venerdì e sabato 19 marzo, ha seminato scompiglio tra i pazienti del pronto soccorso di Livorno, finendo poi per aggredire un infermiere. Secondo quanto ricostruito, l'uomo era arrivato intorno alle 2 al reparto di emergenza urgenza, accompagnato da un'ambulanza della Svs in seguito a un incidente, mostrandosi fin da subito molto agitato.

Uno stato di alterazione, presumibilmente dovuto a un'eccessiva assunzione di alcol, che si è trasformato presto in collera. Il quarantenne, infatti, avrebbe da prima inveito contro le persone in attesa del proprio turno, poi aggredito il personale sanitario in servizio riuscendo a colpire un infermiere. Decisivo l'intervento degli agenti della municipale, gli stessi che avevano poc'anzi effettuato i rilievi dell'incidente, a riportare alla calma l'uomo evitando che la situazione potesse degenerare ulteriormente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos al pronto soccorso, quarantenne semina scompiglio e aggredisce un infermiere: interviene la Municipale

LivornoToday è in caricamento