rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Ospedale

Caos al pronto soccorso, 34enne semina scompiglio e aggredisce il primario con un pugno al volto: denunciato

L'uomo avrebbe contestato il parere dei medici prima di scagliarsi contro il numero uno del reparto di emergenza e urgenza dove si trovava il figlio

Si è presentato al pronto soccorso di Livorno dove si trovava il figlio quasi adolescente per alcuni accertamenti. Qui ha iniziato a spazientirsi perché, a suo avviso, il bimbo necessitava di una tac, esame invece sconsigliato dai medici in turno come ripetutamente spiegato al genitore. È stato allora, ovvero nel pomeriggio di domenica 22 gennaio, che un livornese di 34 anni è tuttavia andato su tutte le furie, iniziando prima a inveire contro il personale infermieristico e poi scagliandosi contro i medici. Fino al punto di aggredire fisicamente con un pugno al volto il primario del reparto di emergenza e urgenza, Luca Dellatomasina, intervenuto per cercare di riportare l'uomo alla calma. Richiesto l'intervento delle forze dell'ordine, sul posto è dunque arrivata una pattuglia dei carabinieri, con i militari dell'Arma che hanno fermato l'aggressore e riportato la situazione alla normalità. Identificato, il 34enne è stato infine denunciato per lesioni e minacce a pubblico ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos al pronto soccorso, 34enne semina scompiglio e aggredisce il primario con un pugno al volto: denunciato

LivornoToday è in caricamento