Emergenza Coronavirus, il Comune stanzia 8mila euro per gli accompagnatori turistici: il bando e come fare domanda

L’ammontare del contributo per singolo beneficiario è pari a 500 euro. Le richieste dovranno pervenire entro il 9 marzo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato da parte del Comune di Livorno riguardante i contributi per gli accompagnatori turistici

L'amministrazione comunale ha pubblicato un bando per la concessione di contributi straordinari a favore degli accompagnatori turistici residenti a Livorno. Si tratta di contributi a fondo perduto come ristoro per il periodo di emergenza da Covid-19 destinati a professionisti titolari di partita Iva che operano come accompagnatori turistici, con esclusione delle guide turistiche. Questa categoria ha infatti già potuto beneficiare della precedente misura a sostegno della filiera del turismo.

L’ammontare del contributo per singolo beneficiario è pari a 500 euro. Le risorse stanziate saranno assegnate secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande, nei limiti della disponibilità dei fondi che ammontano a 8mila euro.

Le domande, a pena di esclusione, devono essere presentate entro e non oltre il giorno 9 marzo 2021, avvalendosi della modulistica predisposta ed allegata al Bando, esclusivamente in via telematica all'indirizzo di posta elettronica comune.livorno@postacert.toscana.it indicando obbligatoriamente quale oggetto del messaggio: "Domanda contributi accompagnatori turistici" seguito dal "cognome e nome del professionista". 

Torna su
LivornoToday è in caricamento