Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Avr, la denuncia di Usb: "Licenziato il lavoratore-sindacalista che denunciò inadempienze contrattuali"

Il sindacato annuncia un presidio per la mattina dell'8 ottobre sotto al Comune: "L'amministrazione interrompa il rapporto con la società"

"Il lavoratore Avr che denunciò inadempienze contrattuali e problemi di sicurezza è stato licenziato". L'annuncio arriva direttamente dall'Unione sindacale di base: "Stamattina (mercoledì 7 ottobre) - prosegue il sindacato - ha ritirato la lettera di licenziamento direttamente alla sede della società in via dei Cordai". Il dipendente, in precedenza, era stato sospeso dall'azienda, che ha in subappalto ad Aamps per lo spazzamento e la raccolta rifiuti in città, in quanto sarebbe stato sorpresoparlare al telefono durante il turno di lavoro e visto fumare all'interno dell'abitacolo del camioncino.

Avr in amministrazione giudiziaria 

"Questo lavoratore - sottolinea Usb - in 20 anni di lavoro non ha mai avuto una contestazione disciplinare. Avr ha deciso di punirlo per aver denunciato una serie di inadempienze della ditta nei confronti dei suoi operai come il ritardo nel pagamento degli stipendi, nei trasferimenti delle quote relative ai fondi pensionistici e al quinto dello stipendio". Per manifestare contro questa decisione, il sindacato ha organizzato un presidio sotto al Comune per domani mattina a partire dalla 12: "Questa amministrazione deve annullare il contratto di appalto con Avr e il lavoratore licenziato deve essere reintegrato nel suo posto di lavoro". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avr, la denuncia di Usb: "Licenziato il lavoratore-sindacalista che denunciò inadempienze contrattuali"

LivornoToday è in caricamento