Coronavirus Livorno, la replica di un residente alla "merenda condominiale": "Non era una scampagnata, ma un 'flashfrate'"

Dopo le numerose proteste arrivate tramite i social, Gino Schirripa spiega come si svolge l'iniziativa: "I bambini, muniti di mascherine e guanti, scendono nel cortile uno alla volta e poi tornano subito a casa"

Dietro la storia della "merenda condominiale", che ha suscitato un'indignazione sfogata attraverso i social network, c'è più di una "semplice scampagnata": si tratta infatti di un "flashfrate" come l'ha definito Gino Schirripa, uno dei condomini che vive nello stabile promotore dell'iniziativa. L'idea è quella di creare un qualcosa per tenere impegnati i bambini in questi giorni di quarantena forzata a causa del Coronavirus: "Vogliamo fare una merenda tutti insieme - le parole di Schirripa - ma stando ognuno a casa propria. La portinaia del complesso, insieme ad uno condomino chef, preparerà i frati e i bimbi, muniti di guanti e mascherina, a turno, scenderanno nel cortile per prenderne uno e tornare subito a casa. Nel giro di un quarto d'ora tutti avranno il frate e lo mangeranno insieme dal balcone di casa".

Coronavirus, 25 denunciati per il mancato rispetto delle norme del Dpcm

Non c'è quindi un rischio assembramento che possa mettere in pericolo bambini e genitori. "Assolutamente no. I contatti sono ridotti al minimo e nel cortile condominiale, che comunque è enorme e ospita quattro stabili, si incroceranno pochissime persone alla volta. I bambini sono chiusi in casa da settimane e rispettano le regole. Chi ha fatto girare il cartello su Facebook, sollevando la polemica, è qualcuno che vuole vedere il marcio dove non c'è. Inoltre ci tengo a dire che, visto che le mascherine sono introvabili, la portinaia, la stessa che ha avuto questa bella idea, le sta cucendo a mano per tutti noi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, società latitante: dei soldi nessuna traccia e i giocatori se ne vanno

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus: 115 positivi e 2 morti tra Livorno e provincia, 1.929 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di domenica 22 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento