Nuovo ospedale, Amadio (FdI): "Senza partecipazione faremo decidere i cittadini con il referendum"

Le critiche dell'esponente di Fratelli d'Italia all'amministrazione comunale: "Nessuno ancora ha chiesto un parere ai livornesi, ma stanno già nascendo diversi comitati. Noi siamo pronti a raccogliere le firme, e al sindaco ricordiamo che questa volta non ci sarà il quorum" .

L'elenco delle criticità è sempre lo stesso, riproposto da più parti politiche di opposizione da quando, meno di un mese fa, l'accordo programmatico per la realizzazione del nuovo ospedale di Livorno è stato svelato nelle sue 350 pagine. E se al sindaco e all'amministrazione comunale, più o meno insistentemente, si chiede di avviare un percorso di partecipazione che da Palazzo civico assicurano in tre fasi, a riprendere una velata ipotesi avanzata dal M5s e a portarla avanti con decisione è l'esponente di Fratelli d'Italia, Marcella Amadio. Che martedì 23 giugno, in una conferenza stampa convocata davanti all'area ex Pirelli in via della Meridiana, ha sì esposto nuovamente le criticità legate al progetto ma, soprattutto, ha già annunciato cosa intenda fare: "Raccogliere le firme per un referendum - dice Amadio - perché se il sindaco non intende coinvolgere i cittadini in una discussione democratica, lo faremo noi con una consultazione che, ricordiamolo, non necessiterà del quorum".

Nuovo ospedale, cambia il progetto. Buongiorno Livorno e Lega: "Si tenga conto del Coronavirus e se ne discuta in aula"

Tira dritto l'ex consigliera regionale e comunale in quota Alleanza nazionale e va al nocciolo della questione: "Le problematiche sono ben note a tutti - dice - a partire dal fatto che ai residenti di via della Meridiana verrà tirato su un edificio di 25 metri davanti alle case che hanno comprato e che perderanno di valore. Sparirà una parte del parterre, per non parlare della viabilità già critica sul viale Carducci e che prevederà una strada fino a via Gramsci che è roba da Fantasilandia. E poi il tombamento del torrente Riseccoli, come se l'alluvione non avesse insegnato niente".

Nuovo ospedale di Livorno, firmato l'accordo di programma: tempi e costi del progetto 

Ma è sulla mancata partecipazione che l'esponente di Fratelli d'Italia punta particolarmente il dito. "Si parla tanto di democrazia - dice Amadio - ma qui è stato presentato un piano quinquennale di sovietica memoria che è uno spot elettorale del governatore uscente Enrico Rossi. Un ritornello già sentito che non intendiamo ascoltare inermi, anche perché i tempi di realizzazione indicati ci sembrano fuori da ogni logica. Siamo solo all'inizio ma stanno già nascendo comitati di cittadini pronti a dire la loro. E noi li sosterremo perché un progetto del genere deve essere condiviso, partecipato appunto. Se così non sarà, raccoglieremo le firme per un referendum, come facemmo per fermare l'idea di un nuovo ospedale a Montenero. Questa volta, però, ricordo al sindaco che il quorum non ci sarà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio ghiaccio e temperature sotto zero: a Livorno è allerta meteo per martedì 12 gennaio

  • Coronavirus, l'annuncio di Giani: "La Toscana resta in zona gialla". Novità sugli spostamenti tra regioni, musei e asporto

  • Allerta meteo a Livorno, codice giallo per rischio neve e ghiaccio nella notte tra sabato e domenica 17 gennaio

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Coronavirus: 79 positivi tra Livorno e provincia, 379 in Toscana. Il bollettino di lunedì 11 gennaio

  • Livorno in crisi, Dal Canto si sfoga: "L'unico obiettivo è evitare l'ultimo posto. Mercato? Non viene niente"

Torna su
LivornoToday è in caricamento