Calcio

Serie D | Livorno, verso il debutto in campionato: ambizioni, obiettivi e l'attesa dei tifosi

Gli amaranto, reduci dall'affermazione per 2-1 in Coppa Italia contro il Seravezza, faranno il loro esordio a Poggibonsi. Pullman del club amaranto Atl al seguito della squadra

L'attesa, finalmente, sta per finire. Domenica 10 settembre, il nuovo Livorno targato Joel Esciua, inserito nel girone E di serie D e reduce dalla vittoria in Coppa Italia per 2-1 con il Seravezza, farà il suo debutto in campionato. Primo ostacolo sulla strada degli uomini di Giancarlo Favarin il Poggibonsi di Calderini, formazione che, lo scorso anno, ha saputo fare meglio di Luci e compagni chiudendo il torneo al terzo posto della classifica. Una gara in cui gli amaranto, rivoluzionati dal mercato, andranno a caccia dell'intera posta in palio per iniziare con il piede giusto la nuova stagione e presentarsi al meglio in vista della super sfida con il Grosseto, in programma all'Armando Picchi la domenica successiva.

Serie D, il calendario del Livorno

Ambizioni e obiettivi

Partiamo da un presupposto, almeno teorico: il Livorno di quest'anno, sulla carta, può contare su una rosa qualitativamente superiore di quella, spesso sopravvalutata, del passato campionato. Il mercato, malgrado sia iniziato a rilento e ci abbia forse messo qualche settimana di troppo a carburare, ha infatti portato alla corte di Giancarlo Favarin giocatori di assoluto spessore per la categoria: in primis Alessandro Cesarini, subito decisivo in Coppa Italia, ma anche i vari Duccio Brenna, Giulio Giordani e Matteo Ronchi. Ciliegina sulla torta, infine, Andrea Caponi, ex centrocampista a lungo bandiera del Pontedera il cui arrivo, per ammissione dello stesso ds Raffaele Pinzani, ha chiuso il mercato in entrata degli amaranto. Insomma, questo Livorno, malgrado non abbia probabilmente i crismi della squadra ammazza campionato, ha tutte le carte in tavola per giocarsi la promozione, dato anche il girone sì impegnativo per i tanti derby, ma dal livello tecnico non così eccelso.

Serie D, Livorno nel girone E: le avversarie più quotate, outsider ed il ritorno del Figline

La formazione

Favarin, nel lungo precampionato, ha lavorato con insistenza sul 4-3-3 e sul 4-3-1-2, modulo, quest'ultimo, impiegato nella trasferta di Coppa Italia con il Seravezza. E proprio da qui il tecnico potrebbe ripartire per il debutto in campionato, con Cesarini ancora impiegato alle spalle del tandem offensivo formato da Giordani e Mutton (out per squalifica Cori, che sarà disponibile solamente dalla terza giornata). In mezzo al campo è forse prematuro vedere all'opera fin dal primo minuto Caponi, mai impiegato dalla Pistoiese, club nel quale era ormai ai margini, nelle amichevoli estive. Probabile quindi la conferma di Bartolini in cabina di regia, con Bellini e Nardi ai suoi lati. Un ballottaggio, infine, in difesa, dove si contendono una maglia per il ruolo di terzino sinistro i 2005 Coriano e Brisciani. Per il resto conferme in vista per Ronchi, Brenna e Nizzoli.

Poggibonsi-Livorno, dove acquistare i biglietti

Cresce, nel frattempo, l'attesa dei tifosi, pronti a seguire in massa Luci e compagni nella trasferta di Poggibonsi (500 i biglietti a disposizione dei supporter amaranto, costo di 10 euro; i tagliandi sono in vendita al Punto Amaranto dello stadio Armando Picchi, aperto fino a sabato 9 settembre dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30). Il club amaranto Atl sta organizzando un pullman con costo di 20 euro più prezzo del biglietto (per prenotazioni e informazioni rivolgersi a Luca Creatini al 333.9325698), mentre la curva Nord "Fabio Bettinetti" si ritroverà alle 12 nel piazzale antistante la gradinata del Picchi per poi partire alla volta dello stadio Stefano Lotti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D | Livorno, verso il debutto in campionato: ambizioni, obiettivi e l'attesa dei tifosi
LivornoToday è in caricamento