Cronaca

Concordato Aamps, M5s: "Azienda risanata un orgoglio per la città. Ora migliorare il servizio e abbassare la Tari"

La posizione del Movimento: "Polemiche superate dalla storia, Aamps salva grazie a giunta Nogarin. Adesso si deve investire"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato del Movimento 5 stelle relativo alla chiusura anticipata del concordato Aamps

La chiusura del concordato di Aamps è una ottima notizia per la città: siamo molto felici e vorremmo goderci i risultati di un lavoro importante, faticoso, portato avanti da persone competenti, oneste e in buona fede. Questo a prescindere da primogeniture politiche, da rincorse a chi è "più bravo" e da inutili ansie da prestazione. Aver pagato tutti i debiti di un'azienda che fino a 7 anni fa sembrava decotta e che, per qualcuno, era addirittura "nella bara", dovrebbe essere un motivo di orgoglio per tutta la città. Nei ringraziamenti per i risultati raggiunti si dovrebbero quindi includere tutte quelle persone che ci hanno lavorato, a prescindere dai colori politici, senza "dimenticare" nessuno.

Aamps, la maggioranza consiliare: "Concordato fu scelta scellerata, ecco perché ne festeggiamo la chiusura"

Leggiamo invece le solite recriminazioni da parte di alcuni esponenti del Partito Democratico che, come dischi rotti, continuano a tirare fuori gli stessi argomenti ormai da un paio di anni a questa parte. Certe polemiche sono ormai superate dalla storia: Aamps è salva grazie ad un percorso avviato nel 2015 e che ormai poteva soltanto essere portato a compimento, perché la strada era tracciata irreversibilmente, sotto il controllo del Tribunale. La chiusura anticipata era già prevista, con un termine massimo al 31/12/2021: scadenza che è stata poi prorogata da questa giunta ed infine, per fortuna, è stata poi nuovamente anticipata nei tempi.

Aamps, chiuso il concordato. Nogarin: "Felice per la città, chi ci insultava dalla balaustra ora festeggia con noi" 

L'unica cosa che ci preoccupa di tale "anticipazione" è che il processo possa essere stato "accelerato, negli ultimi tempi, anche per fare in modo di conferire al più presto Aamps, ormai risanata, pulita e profumata, nel carrozzone di Retiambiente, allontanandola dagli interessi dei livornesi. Crediamo che i nostri concittadini, più che sentir parlare di diatribe politiche e di tecnicismi, vorrebbero dei concreti miglioramenti del servizio: una volta pagati tutti i debiti, questo dovrebbe essere davvero un imperativo categorico e la gestione dell'azienda dovrebbe divenire più semplice. Allo stesso modo, è giunto il momento di chiudere definitivamente l'inceneritore, magari prima di "conferirlo" nel carrozzone, nonché di abbassare la Tari per tutte le categorie. Questi obiettivi adesso sono raggiungibili, grazie a chi ha avuto la lungimiranza di credere che un totale risanamento di Aamps non fosse solo una vaga illusione. 

Lasciamo ai nostri concittadini il giudizio su chi abbia fatto cosa e come. La politica adesso deve ragionare sugli obiettivi futuri, in modo concreto e lungimirante. Sulle questioni tecniche e sulle prospettive future speriamo di poter dibattere a breve e in modo compiuto nelle sedi istituzionali. Infine ci teniamo a ringraziare di cuore tutti coloro che hanno reso possibile questo risultato, coloro che hanno coraggiosamente scelto ed intrapreso questo percorso: il sindaco Nogarin e la sua giunta, gli ex consiglieri comunali e gli attivisti del Movimento 5 Stelle che ci hanno creduto sin dall'inizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concordato Aamps, M5s: "Azienda risanata un orgoglio per la città. Ora migliorare il servizio e abbassare la Tari"

LivornoToday è in caricamento